Forum


Elenco completo Aggiorna pagina
 

barbalui
(Pivello)
sconcerto (7)
Data del post 1 Settembre 2016 19:17 | Ultima risposta 6 Settembre 2016 08:24 - gerlos

mi piacerebbe conoscere dagli esperti della zona di borgotaro quali possono essere le cause di tanta penuria di funghi, roba che in più di trenta anni di frequentazione non ho mai visto durare cosi a lungo. grazie e in bocca al lupo a tutti i fungiatt

Rispondi

7 Risposte


probo
(Giovane Fungaiolo)
Risposta di probo 1 Settembre 2016 19:25

Ciao,forse una risposta potrebbe dartela Zagor esperto metereologo,io la definisco in questo modo.............Sfiga..
ciao da Probo e viva la focaccia!

Rispondi


miceto
(Giovane Fungaiolo)
Risposta di miceto 2 Settembre 2016 10:07

In effetti un ciclo di 5 anni di scarsità non capita spesso....

Rispondi


monello1978
(Pivello)
Risposta di monello1978 2 Settembre 2016 10:12

W la magra di funghi in val taro. Così nei boschi si gira meglio e senza schiamazzi..... ANTONIO OOOOOOOOOH....... MARIOOOOOOOOOOOO

Rispondi


seba99
(Pivello)
Risposta di seba99 2 Settembre 2016 22:37

io spero di sbagliarmi, ma troppa gente nei boschi, troppa gente che pesta, rastrella e finisce col rovinare le fungaie. Vi siete chiesti come mai a Bergotto Berceto e zone limitrofe sono anni che non si trovano più funghi in quantità decente ?, eppure erano famosissimi. Mi sembra che la stessa sorte sia capitata anche in alcune zone della lombardia ( se non sbaglio zona mortirolo).

Rispondi


gianverde60
(Pivello)
Risposta di gianverde60 3 Settembre 2016 19:35

Seba99 finalmente uno che dice le cose come stanno!!!!!Sara' una combinazione e forse anche le stagioni che sono cambiate ma sono passati quattro anni dall'ultima raccolta decente la verità è che siamo invasi non da qualche centinaio ma svariate migliaia di fungaiolo dei quali purtroppo la maggior parte arriva da fuori provincia e ora i boschi te la fanno pagare....... ho dovuto cambiare le zone dove andavo da 30 anni x non trovarmi accerchiato dai barbari....va bene cosi' qualcuno ci guadagna ma I BOSCHI NO DI SICURO!!!!!!!!

Rispondi


Thymallus
(Pivello)
Risposta di Thymallus 5 Settembre 2016 15:23

Ciao a tutti, se mi è consentito vorrei aggiungere all'interessante questione l'esperienza della Valle Intelvi, dove boschi molto generosi si sono impoveriti drammaticamente in pochissimi anni, indipendententmente dalle condizioni meteo, che da quelle parti non sono mai completamente sfavorevoli perché qualche acquazzone pomeridiano lo fa sempre, anche senza perturbazioni...
Per farla breve, riporto quanto mi è stato detto da cercatori local, cioè che il motivo sarebbe della scarsa cura del bosco da parte dei proprietari, che tagliano molto, anche piante vecchie e sane, lasciando a terra rami e frasche che soffocano il terreno.
Inoltre una volta era abitudine diffusa tra boscaioli e contadini pulire il sottobosco da rovi, sterpi e simili, mentre ora nessuno si prende più la briga di farlo, con lo stesso risultato di un terreno non più adatto alla crescita dei funghi.
In ogni caso è verissimo che un po' ovunque, Valtaro compresa, anche a un occhio inesperto come il mio, i boschi appaiono sempre più rovinati, e la colpa forse non è solo dei fungaioli.



Che ne pensate?

Rispondi


gerlos
(Pivello)
Risposta di gerlos 6 Settembre 2016 08:24

E tonnellate, dico tonnellate per rendere l idea, di CINGHIALI.questi danno il colpo di grazia . piuttosto e la castagna? Il cicinipide?
Mah ! Secondo me anche i boschi sporchi e non più puliti , come facevano le vecchie generazioni, soffocano il micelio?

Rispondi

Rispondi

Esegui il login per accedere alle funzioni aggiuntive del sito e poter scrivere nel forum.
Se non lo hai ancora fatto clicca qui e registrati


Login