Forum


Elenco completo Aggiorna pagina
 

Thymallus
(Giovane Fungaiolo)
Funghi da dove? (28)
Data del post 2 Novembre 2020 14:01 | Ultima risposta 10 Novembre 2020 09:42 - Thymallus

Ciao. Un po' di polemica tanto per ravvivare il forum, che sembra in letargo.
Che ne pensate delle quantità di funghi targati Borgotaro che si vedono sui mercati in questi giorni?
C'è chi sostiene che non siano affatto di Borgotaro bensì dell'est europeo, e le scarse nascite appenniniche sembrerebbero confermarlo.
Ma mi chiedo: visto che è obbligatoria una certificazione asl della provenienza, non si tratta di una truffa bella e buona, con implicazioni penali? A questo punto - e ovviamente esagero per assurdo - si potrebbero anche trovare dei funghi velenosi tra i porcini, visto che non c'è il vaglio della asl.
E poi: chi orchestra la truffa? I distributori? I singoli rivenditori?
Perché il consorzio non fa qualcosa con qualche bella denuncia?

Cecilia, tu che dici?

Rispondi

28 Risposte


zanna
(Pivello)
Risposta di zanna 2 Novembre 2020 18:29

Ragazzo ti sei infilato in un cul-de-sac

Rispondi


Thymallus
(Giovane Fungaiolo)
Risposta di Thymallus 2 Novembre 2020 19:39

Ah ah dici?
L’obiettivo era più che altro quello di stimolare una sana discussione, anche perché davvero mi chiedo - sempre che certe illazioni siano vere - come sia possibile che tutti facciano finta di niente...

Rispondi


Thymallus
(Giovane Fungaiolo)
Risposta di Thymallus 3 Novembre 2020 10:17

Mamma mia, che silenzio assordante!
La questione è così delicata? Non lo immaginavo... vabbè fate finta che non abbia detto niente...

Rispondi


dueotto
(Grande Fungaiolo)
Risposta di dueotto 3 Novembre 2020 17:58

Ciao Marcello! Non ho capito bene dove sono i funghi in vendita. A Firenze nei mercati non ne ho mai visti.Per quanto riguarda le nascite in zona Consorzio non ho verificato di persona essendo 1 mesetto che non vado là ma amici mi confermano che le nascite sono ferme e si trova qualche pezzo girando ore. Non sono sicuro che l'Asl controlli la provenienza, dovendo effettuare un controllo sulla commestibilità. Sono curioso però di capire se sono cartelli esposti dai venditori a promuovere funghi di Borgotaro o cassette con il marchio del Consorzio perchè la cosa cambia molto..

Rispondi


Beppe4444
(Pivello)
Risposta di Beppe4444 3 Novembre 2020 19:06

Ciao a tutti confermo quanto detto Thymallus, è capitato due settimane fa a mio padre, stava passando lungo la strada in macchina (era in provncia di Brescia vicino al confine con il Trentino), e c'era un baldacchino che vendeva la verdura e i funghi, con esposto il cartello "funghi di borgotaro".
Infatti quando è tonato a casa è venuto subito a dirmelo, dicendomi "ma non mi avevi detto che non ce ne sono?!?!?!? Non ne hai trovato manche uno a Ottobre tu!!!! Sei scarso!!!" :-)

Rispondi


Thymallus
(Giovane Fungaiolo)
Risposta di Thymallus 5 Novembre 2020 09:07

Ciao Aldo, i funghi fino a settimana scorsa si trovavano al mercato ortofrutticolo di Milano e nei vari mercati rionali, regolarmente contrassegnati con il marchio del consorzio.
Magari c'è stata una mega buttata sfuggita a tutti.

Rispondi


max 76
(Giovane Fungaiolo)
Risposta di max 76 5 Novembre 2020 11:52

😂😂😂come no....

Rispondi


Eros1970
(Fungaiolo)
Risposta di Eros1970 5 Novembre 2020 14:30

eh eh eh...sono venuto con Aldo e amici ed abbiamo campeggiato 5 giorni in loco...abbiamo svuotato i boschi stracarichi di boleti...poi li abbiamo venduti tutti ai negozianti Lombardi che ce li hanno pagati a peso d'oro ...per questo non vi siete accorti di una straordinaria buttata di fine Ottobre 🤣🤣🤣🤣

Rispondi


Thymallus
(Giovane Fungaiolo)
Risposta di Thymallus 5 Novembre 2020 17:25

Prossima volta invitatemi però per favore...

Rispondi


Eros1970
(Fungaiolo)
Risposta di Eros1970 6 Novembre 2020 07:49

🤣🤣🤣🤣👍👍👍👍

Rispondi


max 76
(Giovane Fungaiolo)
Risposta di max 76 3 Novembre 2020 20:48

Ehhh caro mio....io non commento semplicemente xke di imbroglioni e cantastorie c'è pieno il mondo.....mi auguro solo che possano trovare chi gli fa fare la figura del "cioccolatino"

Rispondi


CeciliaM
(Giovane Fungaiola)
Risposta di CeciliaM 3 Novembre 2020 21:01

Buonasera...
Il tuo post non era assolutamente una polemica e qui penso che nessuno ha mai avuto problema a confrontarsi con gli altri.
"Mamma mia, che silenzio assordante!
La questione è così delicata? Non lo immaginavo... vabbè fate finta che non abbia detto niente..." questo invece ne è una.
Hai scritto ieri e ti arrabbi oggi. Io personalmente non sono riuscita a collegarmi nel frattempo.. daci il tempo e vedrai che ti risponderemo.
I furbetti ci sono sempre stati, come in ogni cosa, come si sta verificando con il covid e se vieni beccato paghi se no ti va bene, finche ti va bene.
Non so a quale bancarella ti riferisci in quanto non vado mai al mercato ma so anche che a volte ci sono giudizi infondati come per tutto. Io ho sempre pensato che nel dubbio chiedo al commerciante. Quando viene la mia famiglia dalla Francia li mando solo dove mi fido. E penso anche che se 1 ne trova poco, anche l'altro, anche l'altro, anche l'altro,... possono diventare tanti in vendita dal confezionatore/commerciante a fine stagione. Dipende da quanti contatti hai ma credimi, gli anziani vanno di brutto :)

Rispondi


Eros1970
(Fungaiolo)
Risposta di Eros1970 4 Novembre 2020 09:57

Buondì....qua nel Bolognese di camion/bancarelle per strada se ne vedono, però scrivono solo vendita funghi Porcini , Galletti e Ovoli senza specificare provenienza.
Ciaooo

Rispondi


Thymallus
(Giovane Fungaiolo)
Risposta di Thymallus 5 Novembre 2020 09:04

Mah Cecilia, non ho capito perché te la prendi, non era mica un atto d'accusa a qualcuno, men che meno al consorzio.
Ero solo curioso di capire come sia possibile che vengano vendute cassette regolarmente contrassegnate Borgotaro (marchio igp) senza che nessuno si prenda la briga di verificare.
E non sto parlando di 4 funghi in banchetti improvvisati ma di banchi pieni di funghi su mercati ortofrutticoli regolari a Milano.


Rispondi


CeciliaM
(Giovane Fungaiola)
Risposta di CeciliaM 5 Novembre 2020 19:21

Me la prendo perché sono una donna 🤣
Dai mica ero offesa, dicevo solo di avere pazienza per le risposte e che non era un tasto dolente. Semplicemente non ho avuto tempo di rispondere prima.

Rispondi


zanna
(Pivello)
Risposta di zanna 5 Novembre 2020 19:03

GAZZETTA DI PARMA
Sequestrati funghi per 60mila euro: non erano di Borgotaro
22 settembre 2020, 17:15
A Borgo Val di Taro nei controlli della filiera “ortofrutticola” presso un ‘azienda, attiva nel commercio del fungo porcino, intestata ad un 58 enne sono stati sequestrati circa 1600 vasetti in vetro di funghi porcini recanti la scritta “FUNGHI E FUNGHI DI BORGOTARO” per complessivi 600 kg e 2500 etichette per il confezionamento, poiché evocavano in maniera dubbia il prodotto tutelato “FUNGO DI BORGOTARO I.G.P” per un valore complessivo di sessantamila euro. I prodotti sequestrati sono stati affidati in custodia legale al rappresentate a cui è stata contestato un illecito amministrativo di  6.000 euro. (ogni tanto qualcuno lo beccano "ogni tanto")

Rispondi


CeciliaM
(Giovane Fungaiola)
Risposta di CeciliaM 5 Novembre 2020 19:25

Ecco questo invece mi dispiace. Stai riportando un articolo che trasmette un messaggio sbagliato e non veritiero. Come spesso accade, i giornali interpretano alcune cose ma poi se chiedi al commerciante la verità è completamente diversa. Invito chi ha dubbi a rivolgersi al titolare.
Tra l'altro la cosa che mi ha fatto molto irritare è che il primo articolo nominava il negozio e quello ha solo avuto un problema di dicitura (niente truffa). 2 o 3 giorni dopo scandalo per un commerciante che aveva fatto una truffa. Lui non è stato nominato e quindi tanti hanno pensato che era la stessa azienda di prima. Mentre non era assolutamente così. Questo era assolutamente ingiusto.
Si fa presto a diffamare purtroppo.

Rispondi


zanna
(Pivello)
Risposta di zanna 5 Novembre 2020 20:42

Ho solo riportato l'articolo originale (parola per parola) del giornale, sul fatto che sia vero o no o che abbiano esagerato o sbagliato persona non sta a me giudicare, se ci sono inesattezze o errori il commerciante ha tutto il diritto di querelare il giornale. Lo ha fatto? visto che mi sembri informata sul caso!

Rispondi


CeciliaM
(Giovane Fungaiola)
Risposta di CeciliaM 9 Novembre 2020 13:44

Non ho chiesto se hanno querelato il giornale in quanto non mi riguarda e non m'interessa. Ma sicuramente se lo chiedi a loro ti risponderanno.
Cio che ho scritto l'ho scritto per correttezza in quanto come bene si sa, non sempre i giornali riportano le cose come davvero stanno. E quando si ha un dubbio, basta chiedere. Ed è ciò che ho fatto quando è uscito l'articolo.

Rispondi


maro
(Pivello)
Risposta di maro 5 Novembre 2020 23:46

ciao ragazzi, io non scrivo da tanto ma a proposito dei funghi venduti come " di borgotaro", vi dico che qui da noi, a brescia, nei mercati di paese, ci sono molti banchetti che espongono cartelli scritti a mano con la dicitura " funghi di borgotaro", anche in periodi in cui di funghi non ce ne sono, di sicuro, per cui penso che la truffa sia abbastanza frequente, in quanto la maggior parte dei clienti non è informata sulle nascite in corso, e il nome borgotaro è sempre un richiamo incredibile, almeno qui nella nostra zona. poi i controlli sono difficili, perchè chi si prende la briga di verificare la reale provenienza dei funghi? l'asl? la forestale? quasi impossibile...così i furboni vendono i funghi più cari perchè il nome borgotaro tira sempre. e ricordo che quando c'era la Francesca al consorzio IGP mi disse che le eventuali multe sarebbero state salatissime, ma qui da noi nessuno le fa. in ogni caso, va bene così, finchè ci saranno gli sprovveduti che si fidano, ci saranno i furbi a vendere. un saluto a tutto il forum, e alegher.

Rispondi


Beppe4444
(Pivello)
Risposta di Beppe4444 6 Novembre 2020 10:20

Comunque nella zona qui di brescia, (io abito su lago di Garda) due settimane fa c'era pieno di funghi porcini sulle bancarelle, ma che arrivavano dall'est. Conferamto da un venditore onesto che li vendeva a 15 Euro al Kg.
Comunque spesso basta vedere il prezzo a cui sono venduti per capire che non sono di Borgotaro.

Rispondi



()
Risposta di 6 Novembre 2020 20:51

Ciao a tutti. Concordo con tutto ciò che ha scritto Maro. Aggiungo che anche lungo alcune strade di Bergamo succede la stessa cosa...quello che mi risulta strano è che i venditori siano quasi tutti calabresi o campani..

Rispondi


cinghialone
(Pivello)
Risposta di cinghialone 6 Novembre 2020 22:56

Io non so se qualcuno scrive solo x dire stronzate o se parla sinceramente... perché quando leggo di gente che si lamenta perché vede furgoni o baracchini che spacciano funghi di borgotaro, mi viene da ridere!!! Io sono stato le ultime 2 settimane in valtaro e sono stato dove ritirano e rivendono i funghi.... NON NE HO VISTO 1!!! E loro lo hanno detto a tutte le persone che hanno chiamato e che sono arrivate a richiederli. Io penso una cosa: se uno ha la passione,come me, di cercare i funghi, non si preoccupa di chiedere sul forum se ne vale la pena di andare e dove; ci vai e poi piano piano ti conosci i boschi. Ormai tutti pensano di andare a borgotaro e trovare funghi che saltano nel cesto e poi si lamentano delle tabella... GODIAMOCI LA NATURA!!!

Rispondi


dueotto
(Grande Fungaiolo)
Risposta di dueotto 7 Novembre 2020 07:38

Ahahahah Eros, hai spifferato tutto!!! Scherzi a parte si parla di 2 cose diverse : ambulanti spesso abusivi e mercati. I primi non possiamo prenderli in considerazione perché come si dice a Parma raccontano che gli asini volano. Sui mercati ortofrutticoli è un'altra cosa perché la merce che transita deve essere controllata e verificata. Io non ho visto naturalmente le quantità di cui parla Marcello e non so quindi se i vecchini di Borgotaro possono averla fatta, tutti insieme. Però ci sono i Nas (nuclei anti-sofisticazione) che dovrebbero vigilare. La cosa certa è che in tutto l'appennino settentrionale il terreno si è raffreddato e le nascite sono al lumicino (come nella norma di questo periodo, a parte gli ultimi 2 anni). Porcini certificati Italiani c'erano anche ieri in alcuni supermercati. Ma poiché erano edulis, se effettivamente italiani, per me possono solo arrivare dalla Sila. Buona domenica a tutti!!

Rispondi


Thymallus
(Giovane Fungaiolo)
Risposta di Thymallus 9 Novembre 2020 15:01

Ecco Aldo, è proprio questo il punto: l'assenza di controlli sul canale dei rivenditori ufficiali.
Ieri ancora al mercato sotto casa grandi quantità di pinicola (bruttini), origine dichiarata Trentino.
Boh, vai a capire.

Rispondi


miceto
(Giovane Fungaiolo)
Risposta di miceto 7 Novembre 2020 14:52

...lo stimolo al confronto ha funzionato.....

Rispondi


dueotto
(Grande Fungaiolo)
Risposta di dueotto 9 Novembre 2020 18:28

Caro Marcello negli anni scorsi in Toscana ci fu lo "scandalo" del Brunello. Alcuni produttori non è che alteravano il vino, usavano uvaggi acquistati fuori dal territorio Docg, magari uve di vigneti a 500 metri di distanza dalla vigna certificata. Tutto ciò bastò a mandare all'aria il mercato del Brunello che ancora oggi si lecca le ferite (in termini di prezzi). A buon intenditor poche parole..e..tranquillo..i pinicola del mercato non vengono dal trentino ahahah

Rispondi


Thymallus
(Giovane Fungaiolo)
Risposta di Thymallus 10 Novembre 2020 09:42

Già. Tutto vero Aldo.
Quindi, se ho ben capito il succo della questione, i funghi incriminati arrivano da boschi situati a 500 metri di distanza dall'area IGP di Borgotaro.
Dai scherzo eh..., prima che qualcuno mi prenda sul serio :)

Rispondi

Rispondi

Esegui il login per accedere alle funzioni aggiuntive del sito e poter scrivere nel forum.
Se non lo hai ancora fatto clicca qui e registrati


Login